martedì 27 settembre 2016

Aci e Roma Capitale lanciano la sperimentazione del dispositivo “Tommy 2.0”, a tutela delle aree di sosta riservate ai disabili


In occasione della Settimana europea della Mobilità, l’Automobile Club d’Italia e Roma Capitale hanno annunciato la sperimentazione estesa su strada del dispositivo “Tommy 2.0”, a tutela delle aree di sosta riservate ai disabili. Il prototipo di “Tommy” è già stato testato in anteprima nazionale, sempre a Roma, con forte gradimento di cittadini ed automobilisti, ma varie trafile burocratiche ne hanno ostacolato il riconoscimento normativo e la diffusione sul territorio, esponendo la mobilità dei disabili ai rischi derivanti dalla maleducazione e dalla disattenzione degli utenti della strada. La sperimentazione di “Tommy 2.0” è stata approvata anche dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.


Mercato Europa 2016 verso +5,5%

Il 2016 segnerà per il terzo anno consecutivo una crescita delle vendite per il mercato automobilistico europeo, con un aumento previsto del +5,5%. È quanto emerge da uno studio sul settore automotive di Euler Hermes (Allianz), che sottolinea che tutti i paesi europei contribuiranno alla buona prestazione dell'area.

L'Italia e la Spagna cercano di afferrare la ripresa, con vendite in risalita a doppia cifra, comunque sempre inferiori al livello ante crisi. Migliori i risultati per Francia (+6%) e Germania (+5%), che dovrebbero finalmente riportarsi sui livelli precedenti la crisi.


lunedì 26 settembre 2016

Nuove frontiere sulla sicurezza stradale

Quanto incide la qualità della riparazione del veicolo nella sicurezza stradale? Questo il tema del convengo che si è svolto nella cornice di Sala della Regina di Palazzo Montecitorio. L’iniziativa, organizzata dalla deputata del Pd, on. Sara Moretto, ha visto la partecipazione del vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, on. Riccardo Nencini, e di alcuni dei più autorevoli esperti in materia, che hanno fatto il punto sulle misure e sugli accorgimenti che andrebbero adottati per rendere il proprio veicolo più efficiente, producendo effetti positivi sulla sicurezza stradale.

Groupama assicurazioni: +10% di utile semestre a 25,9mln

Groupama assicurazioni approva i conti del semestre da cui emerge un incremento dell'utile e vara la nuova governance. La filiale italiana della francese Groupama sa nella prima metà del 2016 ha segnato un utile netto di 25,9 milioni di euro, in progresso del 10,2% rispetto ai 23,5 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Il risultato - precisa una nota -"è in linea con gli obiettivi". Il giro d'affari complessivo si attesta a 747 milioni di euro, in calo del 13% ed è "leggermente al di sotto delle previsioni sull'anno".